Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

Autonomia

  • Autogoverno della Regione

    Lottiamo per ottenere la piena applicazione del Titolo V della Costituzione Italiana,
    per realizzare una vera e piena Autonomia della Regione Friuli Venezia Giulia.

    europa

  • Identità locali

    Vogliamo tutelare il valore delle identità locali che caratterizzano le nostre comunità. Crediamo nell'importanza del riconoscere e rispettare tutte le componenti linguistiche che sono la prima ricchezza dalla nostra Regione Autonoma.

    lingue

  • Economia e Comunità

    Crediamo che le economie locali siano le solide fondamenta sulle quali costruire le nuove opportunità. L'autonomia fiscale degli Enti Locali è indispensabile
    per lo sviluppo della nostra Regione.

    persone aereo2

CHE NISSUN DISPONI DI NÔ, SENSA DI NÔ
CHE NESSUNO DISPONGA DI NOI SENZA DI NOI

Giuseppe Bugatto
Deputato friulano al Parlamento di Vienna
25 ottobre 1918

Minoranze linguistiche ed emigrazione.

Riflessione a più voci a 20 anni della legge 482 e a 50 dalla prima Conferenza regionale dell’emigrazione.

Lunedì 16 dicembre ore 18.00, a Palazzo Belgrado - Udine

Un incontro, due anniversari. Una riflessione a più voci tra storia, attualità e futuro, promossa dal Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia, dal titolo “Un incuintri par doi inovâi di memoreâ”. Lunedì 16 dicembre, alle 18, nel Salone del Consiglio di Palazzo Belgrado a Udine, saranno ricordati e celebrati il ventennale dell’approvazione e della promulgazione (rispettivamente il 25 novembre e il 15 dicembre) della legge 482/1999 – il primo provvedimento statale dedicato alla tutela delle minoranze linguistiche in attuazione dell’articolo 6 della Costituzione – e del cinquantennale della prima Conferenza regionale dell’emigrazione (CRE) del Friuli-Venezia Giulia, che si tenne a Udine il 13 e il 14 dicembre 1969. Le due ricorrenze diventeranno un’occasione per fare il punto della situazione su due questioni chiave che, oggi come ieri, riguardano l’intera comunità regionale (e in particolare le componenti friulana e slovena) e hanno diverse connessioni l’una con l’altra. Se ne parlerà con Carli Pup del Comitât/Odbor/Komitat/Comitato 482, con lo storico Angelo Floramo, con Gianfranco Ellero, che porterà la sua testimonianza in quanto all’epoca della CRE era il direttore del periodico “Friuli d’Oggi”, con Renzo Mattelig, dell’Unione emigranti sloveni/Slovenci po Svetu, e con Marco Stolfo dell’Università di Udine, che da anni si occupa a vario titolo di tutela delle minoranze ed emigrazione, che modererà l’incontro. Introdurrà il capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo.

Il Patto
in Azione

sfondo-uccelli

Ambiente
Economia
Comunità

Salvaguardia dell'ambiente ed economia sostenibile

Le comunità locali sono spesso portatrici di esperienze innovative e buone pratiche efficaci nell'ambito della sostenibilità.
E' lavorando con i territori che possiamo sviluppare un nuovo approccio che guarda all'economia e all'ambiente non come fattori in competizione, ma come strumenti complementari per lo sviluppo della nostra Regione.

Social
Media

Rimani in contatto con noi, partecipa al dibattito politico,
dialoga con i nostri amministratori eletti in Friuli-Venezia Giulia
contribuisci anche tu a far crescere l'autonomismo in F-VG e non solo!

Massimo Moretuzzo

Massimo Moretuzzo

Capogruppo al Consiglio regionale
Segretario del Patto
Giampaolo Bidoli

Giampaolo Bidoli

Consigliere regionale
Markus Maurmair

Markus Maurmair

Presidente del Patto per l'Autonomia

Patto
Matto

Logo Patto Matto

Un pizzico di ironia quotidiana
aiuta l'autonomista
a non prendersi
d'animo!

Iscriviti!

Per ricevere gli aggiornamenti sulle iniziative del Patto per l'Autonomia


Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter