fbpx

Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Turismo: il Friuli-Venezia Giulia non può diventare entroterra del Veneto

Il sindaco di Pordenone Ciriani annuncia di aver iniziato a dialogare con Venezia per un migliore sviluppo turistico della sua città e l’assessore regionale al Turismo Bini punta a un patto con il Veneto e dichiara sul Messaggero Veneto di oggi: “A un ospite estero non importa sapere se una spiaggia è veneta, friulana o romagnola”.

“La settimana scorsa Bini pensava al Friuli-Venezia Giulia come meta di un turismo lento, oggi invece, nella logica di un turismo massificato, è diventato entroterra del Veneto”, osserva Federico Simeoni, componente del direttivo del Patto per l’Autonomia.

“E’ sconcertante. L’assessore in pratica rinuncia a far conoscere ogni specificità del territorio, le sue peculiarità linguistiche e culturali, che derivano dalla compresenza delle tre grandi culture europee, e preferisce una strategia unitaria per l’area dell’Alto Adriatico. Come se il Sudtirolo decidesse di promuovere le sue stazioni sciistiche assieme alla Lombardia… Se per la promozione turistica dobbiamo dipendere dal Veneto e per la promozione culturale dalla Lombardia, tanto valeva sopprimere i due nostri assessorati regionali competenti, con un bel risparmio per i contribuenti! E l’assessore Bini sia coerente con le sue azioni: trasformi il suo Progetto Fvg in Progetto Triveneto”.


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Volantini

                       
Dimensione: 410.05 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno
Dimensione: 339.66 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno.
Dimensione: 421.57 kb

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter