Interrogazione a risposta immediata alla Giunta del capogruppo del Patto per l’Autonomia

«Tenere alta l’attenzione sull’Azienda per i servizi alla persona “D. Moro”». È la richiesta formulata durante il question time che si è svolto stamattina in Consiglio regionale dal capogruppo del Patto per l’Autonomia Massimo Moretuzzo in un’interrogazione a risposta immediata alla Giunta in merito alla situazione dell’azienda di Codroipo che gestisce il servizio sociale del Medio Friuli.
«Diversi segnali impongono di non abbassare la guardia sull’Asp Moro: 7 cambi di presidenza negli ultimi 6 anni, 5 milioni e 700 mila euro di liquidità bruciati dal 2011 al 2017, notizie apparse sulla stampa che parlano di creditori che aspettano pagamenti di fatture per oltre 2 milioni di euro. Questa situazione rischia di compromettere, oltre ai servizi residenziali (struttura protetta, centro Alzheimer, asili nido), la gestione del servizio sociale che interessa tutti i comuni del Medio Friuli e la Regione ha l’obbligo di vigilare e, nel caso, di prendere i provvedimenti necessari», dichiara Moretuzzo.
L’assessore alle Autonomie locali Pierpaolo Roberti ha fatto sapere che gli uffici della Regione hanno già provveduto a richiedere alcuni chiarimenti all’Asp Moro e che ha in programma degli incontri con i vertici dell’azienda per verificare le eventuali criticità esistenti. Roberti ha quindi precisato che, in seguito alle ultime variazioni normative, la competenza del tema è passata all’assessore alla Salute Riccardo Riccardi.
«Mi auguro che la Regione verifichi fino in fondo la situazione; ora che il servizio sociale è ritornato in capo all’Assemblea dei sindaci, il sindaco di Codroipo Fabio Marchetti non potrà più nascondersi dietro allo spauracchio dell’Uti, dicendo che da questa dipendono tutte le criticità dell’Asp Moro. Attendiamo con ansia risposte, che dovranno arrivare in tempi brevi: ne va della qualità della vita dei cittadini di tutto il Medio Friuli», conclude Moretuzzo.

 

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?