Vale 200 mila euro il finanziamento della Regione alla Diocesi di Trieste per organizzare un convegno teologico internazionale e una serie di momenti di formazione e informazione sul rapporto tra scienza e fede nell’ambito del progetto “Toward T.R.I.E.S.T.E.c. – Trieste Research Institute on Ethics, Science and Theology in Ecumenical context”, rivolto a esperti, grande pubblico e scuole. La somma è contenuta nell’assestamento di bilancio in discussione oggi (25 luglio, ndr) in Aula. «Nessuno discute sull’importanza di trattare questioni così importanti, ma non possiamo chiederci se non sarebbe stato più opportuno affidare la trattazione di un tema così complesso all’Università», afferma il capogruppo del Patto per l’Autonomia Massimo Moretuzzo, critico anche sulla retroattività della copertura delle spese al 1° gennaio 2019. «Si vuol forse finanziare delle attività già in atto?», si chiede. Infine, «oltre al coinvolgimento dell’Università e del mondo della ricerca, sarebbe stata auspicabile l’apertura della concessione del contributo anche a soggetti appartenenti ad altre confessioni religiose, garantendo la massima pluralità. Evidentemente la Giunta è ancora impegnata a saldare i debiti contratti in campagna elettorale».

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni aggiornate sulle nostre attività