Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

Notizie

Avviare trattative serrate con il Governo per aggiornare i parametri di finanziamento universitario.

Approvato l’odg del Patto per l’Autonomia

È stato approvato oggi (13 dicembre, ndr) dal Consiglio regionale l’ordine del giorno presentato dal Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia che impegna la Giunta regionale ad avviare, anche per il tramite della Commissione paritetica, trattative serrate con il Governo chiedendo l’aggiornamento dei parametri del finanziamento universitario e maggiori garanzie per il sistema universitario regionale. Un passo avanti nella direzione di sanare l’annoso problema del sottofinanziamento dell’Università di Udine che, non riconoscendone la crescita, grava da anni sul suo bilancio e ne frena le possibilità di sviluppo.

«Siamo soddisfatti – affermano i consiglieri regionali Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli –. Ora si rispetti l’ordine del giorno e si tratti subito con lo Stato».
L’odg approvato nel corso del dibattito sulla legge di stabilità chiede di rivedere le modalità di calcolo del Fondo di funzionamento ordinario che costituisce la principale voce delle entrate del bilancio degli atenei, tenendo maggiormente conto di standard meritocratici di qualità raggiunti dalle università, nonché a garantire il proseguimento delle attività degli atenei regionali, tutelandoli dal punto di vista economico e dando loro gli strumenti per un ulteriore potenziamento in termini di ricerca e di didattica.

  • Creato il .

Commenti (0)

Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione
Digitare il testo presente nell'immagine qui sotto. Non è chiaro?

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter