Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

Serve una Repubblica europea che dia voce a popoli e territori

Moretuzzo: «È necessaria una Repubblica europea costruita dal basso e rappresentativa di popoli e territori».

È l’auspicio espresso dal capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo, nel corso della seduta odierna del Consiglio regionale, chiamato ad approvare la proposta di risoluzione sul programma di lavoro della Commissione Ue 2020. «Si tratta di un documento importante, condiviso da tutta l’Aula, finalizzato a rendere più efficace il processo di partecipazione alle politiche dell’Unione Europea». Sono, infatti, «tante le partite da affrontare a livello europeo, le cui ricadute si avvertiranno anche in regione – ha ricordato Moretuzzo –: dalla transizione ecologica alla protezione dei dati personali, dalla politica fiscale alla nuova agricoltura capace di garantire sovranità e sicurezza alimentari». «Oggi più che mai è necessario abbandonare definitivamente la visione novecentesca dell’Europa come sommatoria di Stati nazione per abbracciare quella di un’Europa dalla “geografia variabile” in cui popoli, territori, culture e lingue diverse trovino spazi veri di rappresentanza, in cui l’azione politica abbia il coraggio di creare i presupposti per una vera e propria Repubblica Europea, capace di valorizzare le diversità e di dar voce ai popoli senza Stato», ha concluso Moretuzzo.

Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Volantini

                       
Dimensione: 410.05 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno
Dimensione: 339.66 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno.
Dimensione: 421.57 kb

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter