Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

Didattica a distanza a integrazione della modalità in presenza

Moretuzzo e Bidoli: « La Giunta regionale si attivi subito con azioni adeguate, anche a supporto delle famiglie». Depositata una mozione del Patto per l’Autonomia

La didattica a distanza non potrà mai sostituire quella tradizionale, ma rappresenta un importante punto di forza per la formazione del futuro e può diventare un valido sussidio rispetto alla modalità in presenza, integrandola, ove possibile. Muove da queste premesse la mozione del Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia, depositata oggi (25 agosto, ndr), che impegna la Giunta regionale a farsi promotrice di una serie di azioni per lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti e della comunità professionale. «La didattica online non può replicare a distanza le attività in presenza, ma, durante la quarantena, in molti casi ha rappresentato un’opportunità per stimolare nuove modalità di insegnamento/apprendimento. Ora, però, si tratta di ripensare la scuola in una prospettiva nuova, con una progettazione strutturata che includa le risorse tecnologiche nella quotidianità, al di là dell’emergenza, imparando dalle criticità emerse e superando gli ostacoli che hanno impedito l’accesso a scuola a tutti – affermano i consiglieri del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli –. Fondamentale è l’alleanza con il territorio. La Regione si impegni a esercitare la sua autonomia, come hanno già fatto altre Regioni». La mozione del Gruppo Consiliare impegna l’esecutivo regionale a fornire, tramite il coinvolgimento di Insiel e con l’eventuale coinvolgimento delle università regionali, una piattaforma di e-learning e un sistema di web conference per tutti gli istituti scolastici, un account di posta elettronica regionale per tutti gli studenti, al quale trasmettere anche notizie ed iniziative, e materiale formativo inerente l’utilizzo di tali strumentazioni, da distribuire con diverse modalità a tutte le famiglie. Si invita a istituire la Giornata regionale dello smart schooling: occasione per promuovere appositi percorsi formativi suddivisi per fascia d’età e attenti anche alle necessità degli studenti disabili, DSA (disturbi specifici dell’apprendimento) e BES (bisogni educativi speciali), nonché concorsi e altri strumenti finalizzati a incentivare e testare le competenze digitali acquisite dagli studenti e dal personale scolastico e universitario. Competenze nell’accesso e nell’utilizzo di tecnologie di rete e dei sistemi open source e nell’acquisizione di buone prassi nei comportamenti online, che vanno sviluppate. In questo senso, il Gruppo Consiliare del Patto per l’Autonomia sollecita la Giunta a elaborare linee guida e strumenti che permettano di raggiungere una piena e compiuta cittadinanza digitale, auspicando che ad ogni famiglia venga garantito un accesso dati alla rete Internet di buona qualità dotato degli opportuni filtri familiari e che si possano dotare di adeguati dispositivi per la connessione protetti da filtri di “parental control” le famiglie in difficoltà economica. Particolare attenzione è dedicata alla formazione del personale con la richiesta di avviare subito una interlocuzione con il Ministero dell’Istruzione affinché, anche in vista dell’avvio dell’anno scolastico 2020/2021, si provveda ad un aggiornamento delle competenze informatiche di tutti i docenti e al potenziamento di organico degli assistenti.


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Volantini

                       
Dimensione: 410.05 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno
Dimensione: 339.66 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno.
Dimensione: 421.57 kb

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter