Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Basta indecisione sul trasporto scolastico, la Giunta si assuma la sua responsabilità e chieda la rescissione del contratto a Tundo

Moretuzzo: «Un disastro annunciato, sotto gli occhi di tutti, tranne della Giunta Fedriga che, con l’assessore Callari, continua a tergiversare, negando l’evidenza e respingendo la responsabilità di una situazione determinata invece proprio da scelte sbagliate dell’amministrazione regionale».

È dura la replica del capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo, alla risposta dell’esponente dell’esecutivo all’interrogazione con la quale Moretuzzo ha chiesto cosa si intenda fare rispetto ai gravi disservizi verificatisi nei trasporti degli studenti all’avvio dell’anno scolastico in numerosi comuni friulani, in seguito alle inadempienze dell’azienda Tundo Vincenzo SpA, che si è aggiudicata la gara per la gestione del servizio di trasporto scolastico da quasi 39 milioni di euro in 31 Comuni del Friuli-Venezia Giulia, affidata dalla Cuc, la Centrale unica di committenza.
«Mesi fa abbiamo detto chiaramente all’assessore Callari, anche attraverso numerosi atti in Consiglio regionale, che la situazione andava affrontata in modo serio, prima che precipitasse. Lo abbiamo messo in guardia rispetto ai gravi disservizi (anche a carico di minori disabili) dell’azienda pugliese in diverse parti d’Italia, invitandolo a verificarne le credenziali prima di aggiudicare il servizio in modo definitivo. Ma la Giunta Fedriga ha preferito giocare allo scaricabarile, lasciando tutto sulle spalle di amministratori e uffici comunali che stanno cercando di sopperire, come possono, alle inadempienze della ditta aggiudicataria. L’assessore Callari, solo dopo che in alcuni Comuni non è stato possibile garantire – dopo decenni! – il servizio degli scuolabus, ha avviato un’interlocuzione con alcuni di quei Comuni e indetto un incontro con Tundo. Questo è inaccettabile – commenta Moretuzzo –. Documenti mancanti, mezzi e autisti inesistenti, autobus in condizioni igieniche improponibili… ci sono tutti gli elementi affinché la Regione tolga l’affidamento a Tundo, rescindendo il contratto, e dia finalmente risposte chiare ai Comuni. Basta posizioni ondivaghe e basta improbabili scuse. Ci si metta subito attorno a un tavolo per risolvere una situazione che ha già causato troppi danni ai cittadini, alle amministrazioni comunali e alle imprese del territorio escluse dalla gara. Visto che i rapporti della Giunta Fedriga con il Veneto sono molto stretti, si guardi a quello che sta succedendo in Provincia di Treviso, dove sono numerosi i Comuni che stanno annullando i contratti con Tundo per gli stessi disservizi che hanno colpito i Comuni friulani».


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Volantini

                       
Dimensione: 410.05 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno
Dimensione: 339.66 kb
Lunedì 4 novembre 2019 - ore 20:30. Palazzo Colossis - via del Municipio 20, Meduno.
Dimensione: 421.57 kb

Logo Patto per l'Autonomia

Via Alessandro Manzoni, 21
33032 Pozzecco di Bertiolo (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter