La Regione - si legge nella nota di Bidoli e Moretuzzo - ha avviato un percorso verso una strategia regionale di adattamento ai cambiamenti climatici

che si è tradotto finora in uno studio conoscitivo, condotto da Arpa-Osmer Fvg, delle mutazioni in corso e dei loro impatti più significativi per il territorio, anche per orientare le successive politiche climatiche. Il report non può però essere considerato un atto di politica programmatoria. Pertanto, con la nostra mozione - fanno sapere i due consiglieri - il Consiglio regionale impegnerebbe la Giunta a giungere in tempi rapidi a un'elaborazione dei dati contenuti nello studio conoscitivo attraverso la redazione di un Piano regionale di adattamento ai cambiamenti climatici, strutturato in azioni da attuare sia a livello regionale che a livello locale e in strumenti di monitoraggio e valutazione dei correttivi posti in essere, nonché di azioni di coordinamento con le iniziative locale riguardo ai Piani d'azione per l'energia sostenibile e il clima del Patto dei sindaci. La mozione - concludono - invita inoltre la Giunta a incontrare, assieme ai consiglieri regionali, una delegazione di giovani studenti attivi nell'iniziativa Fridays for future e a valutare la possibilità di definire una campagna divulgativa a costo zero - attraverso i canali ufficiali a disposizione dell'amministrazione (sito web e profili social) - delle manifestazioni promosse in regione per chiedere ai Governi del mondo di dare prova del loro impegno per la giustizia sociale e climatica.

 

IlGazzettino11032019mozionecambiamenticlimatici

Iscriviti alla newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo