"Premesso che riteniamo indispensabile ogni forma di collaborazione fra gli enti di ricerca del Friuli-Venezia Giulia,

che devono proseguire nella sinergia avviata con recenti progettualità e modalità di condivisione di obiettivi comuni - continua Moretuzzo -, siamo, però, fortemente contrari all'ipotesi di fondere in un unico ente gli istituti che oggi operano in regione. Il Friuli-Venezia Giulia è una realtà complessa, policentrica, con territori che hanno bisogni e potenzialità diversi. La complessità non si gestisce con l'omologazione. È corretto mantenere una regia condivisa, ma nella valorizzazione delle singole specificità e specializzazioni, che possono essere complementari e non concorrenti".

 

http://www.consiglio.regione.fvg.it/pagine/comunicazione/comunicatistampa.asp?comunicatoStampaId=621789

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere le informazioni aggiornate sulle nostre attività