Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Moretuzzo: «FVG Plus non diventi FVG Plus confusion»

10 Febbraio 2022

Dubbi del Patto per l’Autonomia alla proposta normativa che istituisce la nuova società in house

«La costituzione di una nuova società pubblica è bene che avvenga dentro un quadro di obiettivi e di azione chiaro, che definisca tempi e modi con i quali la Regione intende operare», questo il commento del capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo alla conclusione della I^ Commissione consiliare odierna (10 febbraio, ndr) riunitasi per l’approvazione del disegno di legge istitutivo di FVG Plus, una società in house che, nelle previsioni della Giunta, diventerà il braccio operativo della Regione nella gestione del credito alle imprese o ai privati. 

«Chiusa la stagione di Mediocredito – prosegue Moretuzzo –, l’Amministrazione regionale deve decidere quale strategia e quali strumenti intende mettere in campo per giocare un ruolo importante nella definizione delle politiche di supporto ai sistemi economici regionali. In assenza di chiarezza su tutti gli elementi necessari per valutare questa scelta, che comporterà un utilizzo importante di risorse pubbliche, c’è il rischio che da “FVG Plus” si arrivi a “FVG Plus Confusion”, con sovrapposizione di competenze fra enti diversi, visto che la proposta normativa affida a questa società fra i più diversi compiti, che vanno dalla gestione dei contributi e delle agevolazioni alla gestione di crisi aziendali, dall’acquisizione di rami d’azienda all’ingegneria finanziaria».

«Ci auguriamo – conclude il consigliere Moretuzzo – che la semplificazione spesso invocata dalla Giunta regionale trovi finalmente applicazione». 

 


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Sostieni il Patto alle Regionali del 2-3 aprile

Vuoi offrire il tuo contributo alla campagna elettorale del Patto attivandoti come sostenitore? Compila il modulo, ti contatteremo al più presto!


Via San Lazzaro, 18
33043 Cividale del Friuli (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter