Skip to main content

Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Moretuzzo: «Più attenzione sui fanghi di depurazione e sui gessi di defecazione. Vuoto normativo da colmare»

10 Marzo 2022

Moretuzzo: «Più attenzione sui fanghi di depurazione e sui gessi di defecazione. Vuoto normativo da colmare»

Interrogazione del Patto per l’Autonomia

 

Chiedono alla Giunta Fedriga maggiore attenzione al tema dei fanghi da depurazione e dei gessi di defecazione, e al loro uso in agricoltura, i consiglieri regionali del Patto per l’Autonomia Massimo Moretuzzo e Giampaolo Bidoli. Un’istanza veicolata attraverso un’interrogazione che sollecita la Regione ad avviare un ragionamento complessivo su una questione che ha importanti conseguenze sull’ambiente e sulla popolazione, da affrontare in un’ottica preventiva: in altre parti d’Italia sono state avviate indagini su aziende accusate di aver sparso su terreni agricoli tonnellate di fanghi contaminati da sostanze inquinanti.

 

«L’utilizzo di fanghi da depurazione come concime in agricoltura è un fenomeno di portata considerevole che interessa in modo rilevante anche il territorio regionale tanto per la produzione dei fanghi quanto per il loro utilizzo», spiega Moretuzzo. «Dalla trasformazione dei fanghi si producono i gessi di defecazione commercializzati come fertilizzanti inquadrati tra i correttivi dei suoli agricoli, vale a dire da aggiungere al terreno per migliorarne le caratteristiche chimico-fisiche. Sui gessi vengono effettuati test volti unicamente alla ricerca dei metalli pesanti, ma non di sostanze inquinanti o tossiche, che peraltro possono essere usate proprio per abbattere la carica batterica delle deiezioni animali presenti nei fanghi. Si pone, dunque, la necessità di rivedere le attuali previsioni normative colmando il vuoto esistente sull’utilizzo e tracciabilità dei gessi di defecazione. Come Patto per l’Autonomia, chiediamo all’esecutivo regionale se intenda avviare un’interlocuzione ministeriale per richiedere una revisione della normativa italiana con particolare riguardo alla commercializzazione dei gessi e per sapere quali azioni intenda intraprendere per una maggiore analisi e un più efficace controllo dell’utilizzo di fanghi e gessi di defecazione in agricoltura anche usando strumenti normativi analoghi a quelli già utilizzati da altre Regioni». 


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri