Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Tavolo per la terza ripartenza

25 Marzo 2021

Moretuzzo: «Servono equilibrio e un nuovo patto tra territori della regione»

«L’importante quantità di risorse europee che arriverà nei prossimi anni in Friuli-Venezia Giulia offre un’occasione imperdibile per delineare un nuovo modello di sviluppo per la nostra regione. È evidente che c’è una partita in atto con il Governo statale nell’ambito della quale la Giunta deve cercare di negoziare quante più risorse possibile per il Friuli-Venezia Giulia, ma è altrettanto evidente che dietro a questi possibili investimenti ci deve essere una visione globale e lungimirante – osserva il capogruppo del Patto per l’Autonomia, Massimo Moretuzzo, al termine della prima riunione del Tavolo per la terza ripartenza, che si è svolta oggi a Trieste –. Dalle notizie che abbiamo appreso prima dalla stampa e poi dall’assessora Zilli in aula, pare che nelle ipotesi formulate dalla Giunta una parte molto significativa delle risorse sia già destinata al tema della portualità e delle infrastrutture logistiche ad essa collegate, peraltro in parte per iniziativa dello stesso Governo statale. Questo è un dato positivo, ma è chiaro che servono delle idee-guida strategiche di altrettanto ampio respiro anche per immaginare e pianificare lo sviluppo degli altri territori regionali e delle loro attività».

In questo senso, per il capogruppo del Patto per l’Autonomia «è necessario tener conto di almeno due elementi: da una parte la visione di Friuli-Venezia Giulia prioritariamente come piattaforma logistica è una visione superata, che rischia di portare più esternalità negative che benefici alla nostra terra; dall’altra, è indispensabile mantenere un equilibrio fra i territori della regione, equilibrio che rischia di essere compromesso. Sono necessari una visione e una politica chiara di investimenti anche per quella parte di territorio e di settori economici che non sono collegati allo sviluppo della portualità e che non necessariamente ne beneficeranno in modo indiretto. Diversamente, quelle parti di regione che oggi stanno facendo più fatica a fronteggiare la crisi economica e che hanno subito in misura maggiore la perdita di ricchezza e di occupazione negli ultimi anni, non riusciranno a recuperare il terreno perso».


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Sostieni il Patto alle Regionali del 2-3 aprile

Vuoi offrire il tuo contributo alla campagna elettorale del Patto attivandoti come sostenitore? Compila il modulo, ti contatteremo al più presto!


Via San Lazzaro, 18
33043 Cividale del Friuli (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter