Skip to main content

Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Moretuzzo: «Ci sia un confronto reale e costante della Giunta con il Consiglio regionale»

20 Aprile 2023

Il segretario del Patto per l’Autonomia chiede al Presidente Fedriga maggior attenzione per riconoscere il ruolo che compete all’Aula

«Prendiamo atto del fatto che il Presidente Fedriga ha scelto di proseguire in totale continuità con il primo mandato, confermando la quasi totalità degli assessori e delle deleghe attribuite in precedenza». Così Massimo Moretuzzo, già candidato sfidante alla carica di Presidente della Regione nonché consigliere regionale del Patto per l’Autonomia di cui è anche segretario, all’annuncio della composizione della Giunta regionale. 

 «Ci auguriamo – prosegue Moretuzzo – che, in misura maggiore rispetto alla precedente legislatura, il confronto della Giunta con il Consiglio regionale sia un confronto reale e costante, che riconosca all’Aula nelle sue diverse componenti il ruolo che a questa compete». 

 E a tal proposito il segretario del Patto per l’Autonomia dettaglia alcuni degli ambiti prioritari per il nuovo mandato di Fedriga: «Ci sono diversi temi urgenti sui quali sarà necessario un dibattito aperto e capace di entrare davvero nel merito delle questioni prioritarie che la nuova legislatura dovrà affrontare fin da subito: le criticità del sistema sanitario regionale, a partire dalla fuga del personale e delle liste d’attesa, le difficoltà dei Comuni rispetto all’erogazione dei servizi fondamentali a cittadini e imprese e alla capacità di spesa delle risorse disponibili, la necessità di mettere immediatamente in atto un piano di adattamento ai cambiamenti climatici ormai evidenti». 

 «Su questi e sugli altri temi che sono stati oggetto delle nostre proposte durante la campagna elettorale – conclude Moretuzzo –, dal lavoro alla crisi demografica, dalla gestione dei flussi migratori alle politiche per la parità di genere, per citarne solo alcuni, faremo la nostra parte dai banchi dell’opposizione, con un approccio costruttivo e leale, ma sicuramente molto deciso rispetto alle scelte che definiranno il futuro delle comunità del Friuli-Venezia Giulia».


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri