Patto per l'Autonomia | Pat pe Autonomie | Pakt Za Avtonomijo | Pakt für die Autonomie

logoefa mini

Moretuzzo: «FVGreen ennesima occasione persa»

23 Gennaio 2023

«Il ddl 163 “FVGreen” dell’Assessore Scoccimarro che, da aprile si trascina stancamente dentro il palazzo regionale, è una norma totalmente inadeguata: si limita ad annunciare un piano di azione, che nella realtà non determinerà una svolta nell’ottica della transizione ecologica del Friuli-Venezia Giulia, nonostante i tanti proclami dell’esecutivo in questa direzione», commenta il capogruppo del Patto per l’Autonomia Massimo Moretuzzo, a margine della IV Commissione Consiliare che oggi ha esaminato la norma.

«Manca totalmente una visione di insieme, capace di tracciare una direzione di azione orientata a un vero processo di cambiamento, quanto mai urgente alla luce della crisi climatica. Ma per la Giunta Fedriga non è una priorità: diversamente, non continuerebbe a finanziare con decine di milioni di euro impianti sciistici a bassa quota, mentre la comunità scientifica ci sta dicendo che i ghiacciai alpini rischiano di sparire entro i prossimi 15 anni – continua Moretuzzo –. La norma regionale – annunciata un paio di anni fa e poi ostaggio della maggioranza, spaccata sull’approvazione dell’Agenzia della transizione energetica, che non trova neppure spazio nel nuovo disegno di legge – è scollegata dal resto dell’azione amministrativa. Si pensi al ddl sugli incentivi per la diffusione di fonti energetiche rinnovabili: 100 milioni stanziati per una misura volta principalmente a catturare consenso, mentre si è deciso di ignorare il tema delle comunità energetiche rinnovabili, preferendo non normarle. Con FVGreen siamo di fronte all’ennesima occasione persa».


Prossimi appuntamenti

Non ci sono eventi futuri

Sostieni il Patto alle Regionali del 2-3 aprile

Vuoi offrire il tuo contributo alla campagna elettorale del Patto attivandoti come sostenitore? Compila il modulo, ti contatteremo al più presto!


Via San Lazzaro, 18
33043 Cividale del Friuli (UD)

Tel: +39 342 163 3878
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ufficio stampa: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter